Questo articolo è stato letto 59 volte

Manovra 2018, rispunta la sanatoria sul denaro in contanti

Fonte: La Stampa

In vista del varo della prossima legge di Bilancio rispunta l’idea di inserire nella manovra una norma per facilitare l’emersione dei contanti. Come riferisce l’agenzia Ansa l’idea sarebbe quella di varare una sorta di nuova voluntary disclosure sul denaro cash inserendo il provvedimento nel decreto collegato alla manovra che dovrebbe contenere anche la rottamazione bis delle cartelle esattoriali.
Nei conti del governo, che come spiegava sabato la Stampa ha messo in cantiere una manovra complessiva da 18 miliardi, mancano infatti ancora all’appello ben 4 miliardi di nuove entrate sui 10 preventivati. E’ per questo che, tra le tante ipotesi, si riparla dei contanti. In realtà la voluntary disclosure già prevede un meccanismo per sanare tutti i liquidi frutto di pratiche illegali nascosti nelle cassette di sicurezza, ma finora non ha avuto grossa fortuna e l’obiettivo di 600 milioni di euro di gettito è rimasto un sogno. Troppo poco conveniente la norma, tant’è che già l’anno passato i tecnici avevano suggerito di ammorbidirla introducendo una flat tax del 35%…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *