Questo articolo è stato letto 0 volte

Liberalizzazione farmaci, Mauro: “non tutela consumatore”

È compatibile la liberalizzazione dei farmaci di fascia C con la tutela del consumatore? È quanto chiede in un’interrogazione alla Commissione europea il presidente dei deputati Pdl Mario Mauro. Mauro chiede di verificare “se le misure proposte dal Governo italiano in merito alla liberalizzazione della vendita dei farmaci nella grande distribuzione e nelle parafarmacie è compatibile con la tutela della salute del consumatore, soprattutto in merito ai farmaci di fascia C che necessitano non solo di una prescrizione medica, ma anche di una particolare attenzione nella loro assunzione”. Il caso è noto: nelle misure della manovra del governo Monti, tra le misure per dare una scossa all’economia ci sono quelle relative alla liberalizzazione del commercio di alcuni farmaci di fascia C, acquistabili, secondo la decisione del Governo italiano, nei supermercati e nelle parafarmacie. Da una parte l’associazione di categoria dei farmacisti è contraria, dall’altra la grande distribuzione spinge per l’attuazione di queste norme. L’on Mario Mauro, insieme ai colleghi Silvestris e Antinoro, sempre del Partito Popolare Europeo, hanno investito della questione il Parlamento europeo, in attesa dell’approvazione della manovra da parte del Parlamento italiano, che potrebbe riservare anche cambiamenti dell’ultima ora.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *