Questo articolo è stato letto 243 volte

Legge di Bilancio 2020: positiva delega revisione TUEL in risoluzione

Legge di Bilancio 2020

Mediante comunicato datato 11 ottobre 2019 il presidente dell’Unione delle Province d’Italia (UPI) ha dichiarato di accogliere positivamente la decisione di inserire tra i collegati alla Legge di Bilancio 2020 anche un disegno di legge di revisione del Testo Unico degli Enti Locali (TUEL), votata la scorsa settimana nelle risoluzioni di maggioranza al Def. Segno che il Parlamento ha compreso quanto questo intervento di revisione profonda delle riforme su Province, Città metropolitane e Comuni, sia indispensabile, come noi ormai da mesi sottolineiamo, per porre fine all’incertezza istituzionale che condiziona l’amministrazione dei territori. Precisando che “Noi siamo pronti a contribuire con le nostre proposte alla definizione del disegno di legge, ma ribadiamo le nostre priorità: prima di tutto definire per le Province funzioni certe, che valorizzino il ruolo di semplificazione e di motore degli investimenti locali tipici di questa istituzione. Poi intervenire per risolvere tutte quelle storture rispetto alla governance di questi enti, che non consentono di assicurare la stabilità necessaria all’azione amministrativa. La delega deve essere anche l’occasione per semplificare il sistema, ricostruendo un quadro certo in cui le Regioni si occupano di legislazione e controllo e le funzioni amministrative sono assegnate a Comuni, Città metropolitane e Province, cancellando la miriade di enti strumentali intermedi, inutili e dispendiosi. L’obiettivo comune – conclude de Pascale – deve essere la risoluzione delle criticità che da troppi anni stanno pesando sui territori e le comunità e tornare ad assicurare agli Enti locali la piena capacità di portare a termine il compito assegnato loro prima di tutto dalla Costituzione e assicurare alle comunità e ai territori servizi efficienti in tutto il Paese”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *