Questo articolo è stato letto 92 volte

L’antiriciclaggio nei Comuni con popolazione superiore ai 15mila abitanti

Fonte: Italia Oggi

La normativa antiriciclaggio si applica anche ai sindaci dei Comuni con popolazione superiore ai 15mila abitanti e ai vertici delle società da questi partecipate. L’inasprimento delle regole antiriciclaggio contenute nel decreto legislativo approvato mercoledì scorso dal Consiglio dei ministri impatta direttamente sulle amministrazioni locali, coinvolgendo i 734 Comuni con popolazione superiore ai 15 mila abitanti e la complessa galassia delle società da loro partecipate.
Recependo la direttiva Ue 2015/849, il governo ha ritenuto di estendere la nozione di «persone politicamente esposte» (ppe o pep) nella quale sono ricompresi alte cariche dello stato, ministri e parlamentari, vertici della magistratura, assessori e consiglieri regionali, parlamentari europei, direttori generale delle Asl e delle aziende ospedaliere, cui si aggiungono anche i sindaci e i vertici delle società partecipate dei comuni con più di 15mila abitanti….

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *