Questo articolo è stato letto 40 volte

L’amore per i libri si apprende da piccoli: il nuovo bando del Centro per il libro

Il bando "Città che legge" 2019, 900mila euro per promuovere la lettura nei Comuni

Il Centro per il libro e la lettura ha elaborato e diffuso il bando “LEGGIMI 0-6” (decreto interministeriale n. 21/2021), dedicato alle organizzazioni senza scopo di lucro e volto al finanziamento di progetti incentrati sulla promozione della lettura nella prima infanzia. Lo stanziamento complessivo è di 500mila euro, da utilizzare per garantire l’attuazione di ben 12 progetti.

La pratica della lettura, attività imprescindibile per la formazione dell’individuo e, di conseguenza, per l’intera società, è raccomandata da OMS, UNICEF e UNESCO in quanto fondamentale per gettare le basi neurobiologiche utili per l’adeguato sviluppo cognitivo e intellettuale del bambino. Ai fini della presentazione della richiesta, le organizzazioni senza scopo di lucro attive in tale ambito dovranno ideare un’iniziativa realizzabile nel settore educativo, culturale, socio-sanitario e socio-assistenziale, instaurando dunque una collaborazione tra i vari soggetti pubblici e privati coinvolti, ad esempio biblioteche, librerie, editori, etc. Sarà quindi necessario identificare il bacino di riferimento e i protagonisti locali da coinvolgere attivamente, dando vita a una reta anche mediante la promozione dei Patti locali per la lettura. I progetti dovranno essere trasmessi, in formato file PDF con firma digitale del legale rappresentante del soggetto proponente, entro e non oltre le ore 18:00 del giorno 12 luglio 2021 tramite PEC.

>> IL BANDO “LEGGIMI 0-6”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *