Questo articolo è stato letto 5 volte

La giunta Vendola finanzia i comuni

Fonte: Il Sole 24 Ore Sud

Potenziare l’attività dei centri interculturali pugliesi. La Giunta regionale ha approvato la delibera che ratifica il protocollo di intesa per il loro co-finanziamento con l’obiettivo di aumentarne l’efficienza. Già a dicembre la Giunta aveva destinato 148.045 euro ai Comuni di Bari, Lecce, Foggia per co-finanziare tre centri interculturali. La somma è stata così ripartita tra i Comuni: 71.061,60 euro a Bari; 35.530,80 a Foggia; 41.452,60 euro a Lecce. Il riparto tiene conto della differenziazione dei risultati della prima annualità, della popolazione residente, della stima del bacino di utenza in termini di popolazione immigrata regolarmente residente. Il finanziamento regionale è una partecipazione al costo complessivo del progetto che non può superare il 70%, per cui il Comune assicura la restante quota (anche a valere sulle risorse del suo piano sociale di zona) ed assume la titolarità della spesa e la responsabilità della gestione del centro, insieme con lo sportello per l’integrazione socio-sanitaria-culturale degli immigrati, adottandone, in autonomia, le scelte progettuali ed organizzative. Ora è stato approvato lo schema di protocollo di intesa Regione-Comuni, finalizzato a proseguire e a potenziare le attività dei centri interculturali, insieme con lo sportello per l’integrazione socio-sanitaria-culturale degli immigrati. I Comuni si impegnano oltre a finanziare i centri nella misura del 30%, ad assicurare sinergia con altri progetti destinati all’integrazione, a selezionare proposte di terzi che valorizzino l’attività dei centri e a informare periodicamente la Regione sull’attività dei centri. La Regione, da parte sua, si impegna a promuovere e sostenere le iniziative dei Comuni e a garantirne la continuità con ulteriori finanziamenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *