Questo articolo è stato letto 95 volte

La Cdp stabilisce le scadenze di fine anno per la concessione e l’erogazione di prestiti agli Enti locali

La Cdp stabilisce le scadenze di fine anno per la concessione e l'erogazione di prestiti agli Enti locali

Richieste di nuovi finanziamenti, proposte contrattuali, domande di erogazione o di diverso utilizzo e incasso delle rate: la Cassa Depositi e Prestiti (Cdp) ha stabilito un calendario per la gestione dei prestiti agli Enti locali che consenta una migliore programmazione delle attività finanziarie di fine anno. Nel dettaglio, le richieste di nuovi finanziamenti, complete di tutta la documentazione prevista (varie tipologie di prestiti di scopo, anticipazioni sul Fondo demolizioni opere abusive e anticipazioni sul Fondo rotativo per la progettualità) devono pervenire a Cassa Depositi e Prestiti entro il 17 dicembre 2019.

Le proposte contrattuali, complete dei documenti di garanzia, nonché degli altri documenti eventualmente richiesti nella «Comunicazione di fine istruttoria», devono pervenire entro le ore 12:00 del 28 dicembre 2019; in ogni caso, per un’efficace gestione delle richieste di finanziamento, la Cassa invita gli enti a trasmettere tempestivamente le proposte contrattuali.
Le richieste di erogazione, per poter essere evase con valuta beneficiario fissata entro il mese di dicembre 2019, devono pervenire entro l’11 dicembre 2019.
Per l’incasso delle rate dei prestiti in scadenza il 31 dicembre 2019, Cdp procederà con l’invio delle disposizioni di addebito diretto sui conti correnti con data regolamento 31 dicembre 2019.

Analogamente, per il rimborso delle anticipazioni di liquidità concesse in base all’articolo 1, commi da 849 a 857, della legge 30 dicembre 2018 n. 145, Cdp procederà con l’invio delle disposizioni di addebito diretto sui conti correnti con data del regolamento 30 dicembre 2019. Le richieste di diverso utilizzo dei prestiti potranno subire un rallentamento nella fase istruttoria, per consentire il perfezionamento prioritario delle domande di finanziamento.

 

* In collaborazione con Mimesi s.r.l.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *