Questo articolo è stato letto 56 volte

Incompatibilità di un consigliere comunale

Decreto “Cura Italia”: spese di sanificazione e disinfezione degli uffici

Assume ampio rilievo il parere del Servizio Consulenza per la Regione Friuli Venezia Giulia, datato 2 marzo 2021, n. 5255 in tema di incompatibilità di un consigliere comunale (ex art. 63, co. 1, num. 2, TUEL) con specifico riferimento alla deroga per coloro che hanno parte in cooperative, regolarmente iscritte nei registri pubblici.
Come si può leggere in sede di abstract/massima in apertura di parere “non si applica la causa di incompatibilità di cui all’art. 63, co. 1, num. 2) TUEL, secondo la quale non può ricoprire la carica di consigliere comunale colui che, come amministratore, “ha parte, direttamente o indirettamente, in servizi, esazioni di diritti, somministrazioni o appalti, nell’interesse del comune”, a coloro che hanno parte in cooperative o in consorzi di cooperative, iscritte regolarmente nei registri pubblici, stante la deroga in tal senso disposta dal comma 2 del medesimo articolo”.

>> CONSULTA IL PARERE INTEGRALE DEL SERVIZIO CONSULENZA FVG.

Il Vademecum dell’Amministratore locale

Il Vademecum dell’Amministratore locale

Amedeo Scarsella, 2020, Maggioli Editore
Il Vademecum illustra le principali funzioni di competenza di sindaco, giunta e consiglio, gli strumenti a loro disposizione e le ipotesi di responsabilità in cui gli stessi possono incorrere. L’attenzione è posta alle corrette regole di funzionamento degli organi collegiali: ruolo del...

25,00 € Acquista

su www.maggiolieditore.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *