Questo articolo è stato letto 2 volte

In Veneto 18 mln per la riqualificazione energetica nell’edilizia

Fonte: Italia Oggi

Il Veneto stanzia 18 milioni per sostenere il miglioramento delle prestazioni energetiche degli alloggi di edilizia residenziale pubblica. Lo prevede il bando relativo all’Azione 2.1.2 «Interventi di riqualificazione energetica dei sistemi urbani: teleriscaldamento e miglioramento energetico di edifici pubblici» del Por Creo Fesr 2007/2013 in scadenza al 31 ottobre 2012. Beneficiari degli interventi sono le Aziende territoriali per l’edilizia residenziale disciplinate dalla legge regionale 9 marzo 1995, n. 10 «Norme per il riordinamento degli enti di edilizia residenziale pubblica». Oggetto d’intervento sono gli edifici esistenti singoli o aggregati localizzati nei comuni del Veneto. Gli interventi devono avere come oggetto l’incremento delle prestazioni energetiche degli alloggi in disponibilità. In particolare devono avere come effetto la riduzione del consumo di energia primaria. A titolo esemplificativo gli interventi proposti possono riguardare l’isolamento dell’involucro, delle coperture ed in generale di tutte le superfici opache, il miglioramento delle prestazioni energetiche degli infissi e delle superfici trasparenti, l’installazione di impianti per la produzione di energia termica da fonti rinnovabili quali solare termico, geotermia a bassa entalpia, biomasse. Inoltre, possono riguardare la sostituzione di impianti per la produzione di energia termica con impianti ad alta efficienza. Gli interventi oggetto di finanziamento non devono consistere nella realizzazione di impianti per la produzione di energia elettrica né nella realizzazione di reti di teleriscaldamento né ad essi possono essere connessi l’erogazione di servizi energetici. Il contributo può coprire fino al 100% delle spese ammissibili.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *