Questo articolo è stato letto 5 volte

In Cina lampioni a sole e vento

Avevano cominciato proprio gli italiani con un lampione stradale ”rinnovabile” progettato da un’azienda di Padova, un ibrido che combinava solare ed eolico mediante un pannello e un dispositivo a pale collocati sulla sommita’ in grado di alimentarlo con sole e vento. Ma la regione cinese di Pinquan ha fatto di più, installando 120 lampioni forniti da un’azienda statunitense, la Uge (Urban Green Energy Inc) alimentati grazie alla combinazione, su ogni singolo elemento illuminante, di tecnologia eolica e fotovoltaica.
Ognuno degli ibridi è dotato di una turbina eolica e due pannelli solari da 280 watt, funziona in completa autonomia dalla rete. L’energia generata dalle turbine eoliche e dai pannelli solari viene immagazzinata in un accumulatore ai piedi del lampione, che garantisce un’alimentazione sicura per almeno cinque giorni anche in assenza di condizioni climatiche ottimali. Una previsione del risparmio che si otterra’ con Sanya Streetlamp, cosi’ si chiama il lampione green, che ha invogliato la citta’ di Pechino a ordinarne 100 esemplari.

(Fonte: Ansa)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *