Questo articolo è stato letto 24 volte

Imu e Tasi, modello di dichiarazione per gli enti non commerciali

La dichiarazione riguarda gli immobili per i quali è prevista l’esenzione di cui all’art. 7, comma 1, lett. i), del d.lgs. n. 504 del 1992,  vale a dire:

  • gli enti pubblici,  gli organi e le amministrazioni dello Stato; gli enti territoriali (comuni, consorzi tra enti locali, comunità montane, province, regioni, associazioni e enti gestori del demanio collettivo, camere di commercio); le aziende sanitarie e gli enti pubblici istituiti esclusivamente per lo svolgimento di attività previdenziali, assistenziali e sanitarie; gli enti pubblici non economici; gli istituti previdenziali e assistenziali; le Università ed enti di ricerca; le aziende pubbliche di servizi alla persona (ex IPAB);
  • gli enti privati, cioè gli enti disciplinati dal codice civile (associazioni, fondazioni e comitati) e gli enti disciplinati da specifiche leggi di settore, come, ad esempio: le organizzazioni di volontariato; le organizzazioni non governative; le associazioni dì promozione sociale; le associazioni sportive dilettantistiche; le fondazioni risultanti dalla trasformazione degli enti autonomi lirici e delle istituzioni concertistiche assimilate); le ex IPAB privatizzate; gli enti che acquisiscono la qualifica fiscale di Onlus .

Gli immobili oggetto della dichiarazion congiunta (IMU E TASI) sono quelli che vengono destinati  esclusivamente alle seguenti attività:

  • assistenziali
  • previdenziali
  • sanitarie
  • di ricerca scientifica 
  • didattiche
  • ricettive
  • culturali
  • ricreative
  • sportive

Il decreto prevede che, per gli anni 2012 e 2013, il termine di presentazione della dichiarazione è fissato al 30 settembre 2014.

il decreto
modello di dichiarazione Imu e Tasi
istruzione per la compilazione

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *