Questo articolo è stato letto 190 volte

I provvedimenti di rilievo approvati nel Consiglio dei ministri n. 24

I provvedimenti di rilievo approvato nel Consiglio dei ministri n. 24

Il Consiglio dei ministri n. 24 si è riunito la scorsa settimana (giovedì 23 gennaio 2020, alle ore 21.30) a Palazzo Chigi, sotto la presidenza del presidente Giuseppe Conte. Tra i provvedimenti approvati il taglio del cuneo fiscale mediante il decreto legge recante “Misure urgenti per la riduzione della pressione fiscale sul lavoro dipendente”, la legge di delegazione europea (delega al Governo per il recepimento delle direttive europee e l’attuazione di altri atti dell’Unione europea – Legge di delegazione europea 2019 – disegno di legge – esame definitivo), il recepimento della direttiva (UE) 2018/645 che modifica la direttiva 2003/59/CE sulla qualificazione iniziale e formazione periodica dei conducenti di taluni veicoli stradali adibiti al trasporto di merci o passeggeri e la direttiva 2006/126/CE concernente la patente di guida (decreto legislativo – esame preliminare).

A proposito del taglio del cuneo fiscale, si segnala che a partire da luglio per oltre 3,1 milioni di dipendenti pubblici l’operazione del taglio del cuneo produrrà un incremento del netto in busta paga che oscillerà da un picco massimo di 100 euro medi mensili per i ministeriali ad un picco minimo di 5,79 euro per i i dipendenti amministrativi del comparto università. Approfondisci qui.

>> IL COMUNICATO INTEGRALE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI n. 24.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *