Questo articolo è stato letto 85 volte

I Comuni italiani contro il 5G

Fonte: Il Post

Le reti 5G, – che consentiranno di scambiarsi dati molto più velocemente su smartphone, computer e numerosi altri dispositivi – sono da tempo osteggiate con campagne e iniziative da chi sostiene che le onde radio siano nocive per la salute. Nelle ultime settimane diversi comuni hanno preso provvedimenti e firmato ordinanze contro l’installazione delle antenne necessarie alla diffusione delle nuove reti 5G, considerandole pericolose per la salute, senza che però esistano evidenze scientifiche della sua pericolosità.
Secondo il sito “Alleanza Italiana per lo Stop al 5G”, che si è fatto promotore di questa campagna, sarebbero più di 500 i comuni o gli enti italiani che in forme diverse hanno preso provvedimenti contro il 5G, e tra gli ultimi in ordine di tempo c’è il comune di Reggio Calabria: il 6 luglio il sindaco della città Giuseppe Falcomatà, del PD, ha firmato un’ordinanza che prevede il blocco dell’installazione delle antenne per il 5G.

>> CONTINUA A LEGGERE SU ILPOST.IT.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *