Questo articolo è stato letto 118 volte

Emergenza Coronavirus: le nuove ordinanze del Ministero della Salute

Emergenza Coronavirus: le nuove ordinanze del Ministero della Salute

Il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha firmato nel corso del weekend nuove ordinanze in relazione al contenimento dell’epidemia da Coronavirus sulla base dei dati e delle indicazioni della Cabina di Regia (d.m. 30 aprile 2020), che si è riunita l’8 gennaio 2021.

Le ordinanze, in vigore da ieri 10 gennaio 2021, collocano in area arancione le Regioni Calabria, Emilia Romagna, Lombardia, Sicilia e Veneto. Complessivamente, quindi, la ripartizione delle Regioni e Province Autonome nelle aree gialla, arancione e rossa è la seguente, a partire da lunedì 11 gennaio:
– Area gialla: Abruzzo, Campania, Basilicata, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Marche, Molise, Piemonte, Provincia Autonoma di Bolzano, Provincia autonoma di Trento, Puglia, Sardegna, Toscana, Umbria, Valle d’Aosta
– Area arancione: Calabria, Emilia Romagna, Lombardia, Sicilia e Veneto
– Area rossa: (nessuna Regione).

>> SPECIALE EMERGENZA CORONAVIRUS.

Restano in vigore le restrizioni previste dal decreto legge 5 gennaio 2021, n. 1. Lombardia, Emilia-Romagna, Calabria, Veneto e Sicilia divengono pertanto “zona arancione” e sono tenute a rispettare le restrizioni stabilite dal decreto legge approvato lo scorso 3 dicembre per contrastare la diffusione del Coronavirus. Il resto d’Italia tornerà invece in un regime di zona gialla “rafforzata” (le regole della zona gialla “rafforzata” sono qui) fino al 15 gennaio, giorno in cui le Regioni verranno di nuovo valutate e in cui scadono i decreti attualmente in vigore.

>> TUTTE LE ORDINANZE EMESSE DAL MINISTRO DELLA SALUTE DATATE 8 GENNAIO 2021.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *