Elezioni politiche 2022: agevolazioni tariffarie per gli elettori

Il Ministero dell’Interno (Dip. Affari Interni e Territoriali – Dir. centrale servizi elettorali) ha emanato la circolare del 7 settembre 2022, n. 99 e la circolare dell’8 settembre 2022, n. 100, che disciplinano le agevolazioni tariffarie previste, sia per gli elettori residenti in Italia che per quelli residenti all’estero, relativamente ai viaggi ferroviari, marittimi, aerei e autostradali per raggiungere i seggi in cui si svolgeranno le elezioni politiche del prossimo 25 settembre.

Come fruire dell’agevolazione

Gli elettori, per poter usufruire dell’agevolazione, dovranno esibire al personale addetto al controllo a bordo del treno:
– nel viaggio di andata la propria tessera elettorale o una dichiarazione sostitutiva attestante che il biglietto agevolato è stato acquistato per recarsi presso la località di iscrizione elettorale, al fine di esercitare il diritto di voto;
– nel viaggio di ritorno, unitamente ad un valido documento di identità, la propria tessera elettorale recante l’attestazione dell’avvenuta votazione;
– gli elettori residenti in Italia, se sprovvisti della tessera elettorale, potranno produrre una dichiarazione sostitutiva.

La disciplina per gli elettori residenti all’estero

Per gli elettori residenti all’estero, l’emissione dei biglietti dovrà avvenire previa esibizione, oltre che della tessera elettorale, ave in loro possesso, della cartolina avviso o della dichiarazione delle Autorità consolari italiane attestante che il connazionale, titolare della dichiarazione stessa, si reca in Italia per esercitare il diritto di voto.

>> LA CIRCOLARE DEL MINISTERO DELL’INTERNO (DAIT), 7 SETTEMBRE 2022, n. 99.

>> LA CIRCOLARE DEL MINISTERO DELL’INTERNO (DAIT), 8 SETTEMBRE 2022, n. 100.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.