Questo articolo è stato letto 4 volte

Earth Day, al via mobilitazione mondiale

Un miliardo di persone in 175 nazioni sono pronte a farsi coinvolgere dall’Earth Day, la maxi mobilitazione mondiale in difesa dell’ambiente che prende vita oggi 22 aprile. Da Melbourne a Dubai, da Pechino a Rio, la giornata sarà scandita da eco-eventi per ribadire la necessità di uno sviluppo sostenibile. In Italia l’appuntamento clou sarà il concerto di Fiorella Mannoia e l’artista algerino Khaled. Presentata la scorsa settimana a Roma nella sede della Fao, che per il terzo anno supporta l’iniziativa, la Giornata della Terra è giunta alla 43.ma edizione. Era il 1970, infatti, quando 20 milioni americani risposero a un appello del senatore democratico Gaylord Nelson partecipando a una manifestazione in difesa del pianeta. E a distanza di quarant’anni l’intento è sempre lo stesso: “Lo scopo dell’Earth Day è di inspirare consapevolezza e apprezzamento dell’ambiente. Difficile pensare a un obiettivo più meritevole di questo”, dice Eduardo Rojas Briales, vicedirettore generale del dipartimento Foreste della Fao. 

In Italia la Giornata della Terra si celebra dal 2007 con concerti che hanno visto esibirsi star del calibro di Patti Smith e Vinicio Capossela. Dopo la tappa partenopea dello scorso anno, l’edizione 2013 si sposta a Milano. “La città ospiterà le prossime tre edizioni, per conquistare l’Expo con delle buone pratiche in ambito agroalimentare”, spiega il presidente dell’Earth Day Italia Pierluigi Sassi. Sul palco saliranno Giobbe Covatta, il cantante Khaled, ambasciatore di buona volontà della Fao, e Fiorella Mannoia, che invita a “lottare perché ognuno si assuma le sue responsabilità e agisca agisca secondo coscienza per non distruggere quello che rimane del pianeta”. 

Il concerto sarà preceduto dalla Maratona web per la Terra, una sfilata di interventi green con rappresentanti delle istituzioni, della ricerca scientifica e dell’ambientalismo, come il ministro dell’Ambiente Corrado Clini e il presidente di Coldiretti Sergio Marini. Presente anche lo chef Heinz Beck, che illustrerà le sue “ricette per la terra” con i prodotti a km zero della Fondazione Campagna Amica di Coldiretti. “Abbiamo scelto uno chef stellato per rappresentare una materia prima stellata”, doce David Granieri, presidente di Coldiretti Lazio. Oltre a Milano, tutta la Penisola ospiterà eventi ‘verdi’ a sostegno dell’Earth Day: concerti e mostre, marce e degustazioni, pulizia dei parchi e adozioni di tartarughe marine. Per sensibilizzare i cittadini, poi, i calciatori scenderanno in campo “in verde”: il colore sarà al polso dei giocatori della serie B e sull’intera divisa del Bologna.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *