Questo articolo è stato letto 2 volte

Donazione organi, la carta d’identità può contenere l’indicazione del consenso

È stata pubblicata la direttiva contenente le linee guida per l’attuazione dell’articolo 3, comma 3, del regio decreto 18.6.1931, n. 773 (Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza), secondo cui “la carta d’identità può contenere l’indicazione del consenso o del diniego della persona a donare gli organi in caso di morte
In base a questa direttiva, i comuni devono trasmettere i dati relativi al consenso o al diniego alla donazione degli organi al Sistema Informativo Trapianti, di cui all’articolo 7, comma 2, della legge 1.4.1999, n. 91.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *