Questo articolo è stato letto 148 volte

Disastri ambientali, il 9 ottobre la giornata in memoria delle vittime

L’ Aula del Senato approva all’unanimità il ddl che istituisce per il 9 ottobre, la ‘Giornata nazionale in memoria delle vittime dei disastri ambientali e industriali causati dall’incuria dell’uomo”. Il provvedimento, già approvato dalla Camera, è legge. La data scelta ricorda la tragedia del Vajont del 1963.
La nuova legge stabilisce che la giornata della memoria è considerata solennità civile e non determina riduzioni dell’orario di lavoro negli uffici pubblici né, qualora cada in giorno feriale, costituisce giorno di vacanza o comporta riduzione di orario per le scuole di ogni ordine e grado.
Inoltre, la legge prevede che nel corso della ricorrenza ”possono essere organizzati sul territorio nazionale manifestazioni, cerimonie, incontri e momenti comuni di ricordo dei fatti accaduti e di riflessione sui fatti medesimi, anche nelle scuole di ogni ordine e grado” per sviluppare ”una maggiore consapevolezza dei rischi connessi ad interventi che alterano gli equilibri del territorio e della necessita’ di tutelare il patrimonio ambientale del Paese”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *