Questo articolo è stato letto 236 volte

Decreto Semplificazioni: l’analisi dell’ANAC

Decreto Semplificazioni: l’analisi dell’ANAC

L’ANAC ha elaborato un documento in cui esamina e commenta gli articoli del decreto legge 76/2020 (Decreto Semplificazioni) per quanto riguarda i contratti pubblici, la trasparenza e l’anticorruzione. Inoltre ricordiamo che l’ANCI ha reso disponibile una Nota relativa alle misure per i Comuni contenute sempre nel Decreto Semplificazioni (recante “Misure urgenti per la semplificazione e l’innovazione digitale”).

Il decreto, pubblicato sulla G.U. del 16 luglio, si compone di 65 articoli suddivisi in 4 Titoli:
– Semplificazioni in materia di contratti pubblici e edilizia;
– Semplificazioni procedimentali e responsabilità;
– Misure di semplificazione per il sostegno e la diffusione dell’amministrazione
digitale;
– Semplificazioni in materia di attività di impresa, ambiente e green economy.

Il provvedimento è stato trasmesso al Senato ed assegnato alle Commissioni Affari Costituzionali e Lavori Pubblici.
ANCI rinvia ad una più approfondita analisi delle singole disposizioni e fornisce nella utile nota di lettura un primo commento delle misure di maggiore impatto per Comuni e Città Metropolitane contenute nel provvedimento, che vede recepite molte proposte dell’Associazione dei Comuni stessa. Il decreto, si rammenta, introduce misure urgenti per la semplificazione e l’innovazione digitale e ha iniziato il suo percorso verso la conversione in legge. In un comunicato emesso dalla Funzione pubblica, si mette in evidenza come quest’ultima abbia svolto un ruolo centrale nella messa a punto di questo provvedimento che mira a liberare le energie e a sbloccare gli investimenti.

>> FOCUS DECRETO SEMPLIFICAZIONI.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *