Questo articolo è stato letto 601 volte

Criteri di scelta dei commissari di gara: aggiornate le Linee guida n.5

Comune di Castelfranco Emilia: uno Sportello Polifunzionale per il cittadino

Mediante determinazione 10 gennaio 2018, n. 4 l’ANAC ha aggiornato il testo delle linee guida n.5 al d.lgs. 56 del 19 aprile 2017 (c.d. decreto correttivo). In particolare, il correttivo ha previsto l’obbligo di scegliere il Presidente tra gli esperti selezionati dall’Autorità per gli affidamenti relativi a contratti per i servizi e le forniture di importo inferiore alle soglie di rilevanza comunitaria, per i lavori di importo inferiore a un milione di euro o per quelli che non presentano particolare complessità.
Inoltre, per i contratti di servizi e forniture di elevato contenuto scientifico e tecnologico, lascia alla stazione appaltante la possibilità di selezionare i componenti della commissione giudicatrice nell’ambito di propri esperti interni previa richiesta e confronto con l’Autorità.
Infine, è introdotto un periodo transitorio in relazione alla piena interoperabilità delle banche dati che attribuisce alle stazioni appaltanti la verifica, anche a campione, delle autodichiarazioni presentate in ordine alla sussistenza dei requisiti dei commissari.

>> CONSULTA LA RELAZIONE ILLUSTRATIVA ALLA DETERMINAZIONE.

>> CONSULTA L’ELENCO DELLE MODIFICHE DI MAGGIOR IMPATTO.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *