Questo articolo è stato letto 176 volte

Corresponsione al personale della polizia locale dell’equo indennizzo e del rimborso delle spese di degenza

Corresponsione al personale della polizia locale dell'equo indennizzo e del rimborso delle spese di degenza

Tramite comunicato datato 15 febbraio 2019 il Ministero dell’Interno (Dipartimento Finanza Locale) segnala la pubblicazione della circolare Fl n. 4/2019 contenente le istruzioni del Viminale per la corresponsione al personale della polizia locale dell’equo indennizzo e del rimborso delle spese di degenza per causa di servizio.

Equo indennizzo e rimborso delle spese di degenza

Nello specifico, la rubrica della circolare recita “Certificazione delle spese sostenute dai Comuni per la corresponsione al personale della polizia locale dell’equo indennizzo e delle spese di degenza per causa di servizio, ai sensi dell’art.7 comma 2-ter del D.L. n.14 del 20 febbraio 2017 convertito con modificazioni dalla legge 18 aprile 2017 n. 48”.
La Direzione centrale del Dipartimento per la Finanza locale del Ministero, con la circolare, puntualizza quindi che la richiesta da parte dei Comuni deve essere formulata al Ministero dell’Interno – Direzione Centrale della Finanza Locale, esclusivamente con modalità telematica tramite il Sistema certificazioni enti locali, a decorrere dalla data del 1° marzo 2019 e fino alle ore 24:00 del 31 marzo 2019 (a pena di decadenza).

Le istruzioni dei Comuni

Gli eventi relativi alla richiesta del rimborso devono partire a decorrere dal 22 aprile 2017. La trasmissione della certificazione non è obbligatoria per i comuni non interessati e, pertanto non deve essere trasmessa se negativa.
Viene comunque data facoltà ai Comuni che avessero necessità di rettificare il dato già trasmesso, di formulare, sempre telematicamente entro e non oltre il termine del 31 marzo 2019, una nuova richiesta che annulla e sostituisce la precedente.

> CONSULTA IL TESTO DELLA CIRCOLARE.

> QUI TUTTE LE INFO INTEGRATIVE.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *