Questo articolo è stato letto 0 volte

Contributo in conto interessi sui mutui 2015: dal Viminale un nuovo decreto

In applicazione alle disposizioni contenute al comma 540 dell’articolo 1 della legge 23 dicembre 2014, n. 190, la Direzione Centrale della Finanza Locale aveva predisposto il decreto del 25 marzo 2015, approvativo del certificato per la concessione del contributo in conto interessi sui mutui assunti dai comuni, dalle province e dalle città metropolitane nell’anno 2015. Ora, si legge in una nota del Ministero dell’interno, è stato abrogato e sostituito dal decreto interministeriale 28 luglio 2015 (G.U. serie generale n. 180 del 5 agosto 2015).

Tale abrogazione e sostituzione non comporta alcuna variazione su quanto già riportato nel citato decreto del 25 marzo 2015 e sulla circolare F.L. 9/2015 del 25 marzo 2015, con cui si forniscono istruzioni e chiarimenti indispensabili per una corretta determinazione dei dati richiesti nella certificazione (> modello A), che potrà essere trasmessa dagli enti attraverso apposito sistema telematico che sarà attivo dal 1° marzo 2016  alle ore 12:00 del 31 marzo 2016 sul medesimo sito alla pagina web: http://finanzalocale.interno.it/ser/tbel_intro.html

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *