Questo articolo è stato letto 5 volte

Congedi parentali: uno su dieci ai papà

Fonte: Il Sole 24 Ore

Saranno le novità legislative oppure i nuovi bonus monetari. Fatto sta che finalmente anche per i papà italiani chiedere il congedo quando arriva un bebè in famiglia non è più un tabù. Nel 2010, su oltre 284mila dipendenti beneficiari di un periodo di congedo parentale, i padri erano 28.418, il 9,6% del totale. In netta minoranza rispetto alle mamme, certo, ma il trend risulta comunque in crescita, rispetto ai 22mila papà certificati dall’Inps nel 2009. Tra i più incentivati i neopadri piemontesi: a chi resta a casa ad accudire il figlio appena nato al posto della madre viene riconosciuto dalla Regione un bonus di 400 euro in più in busta paga rispetto alla quota Inps. La fotografia dei congedi parentali – riferiti a mamme e papà – evidenzia una pioggia di richieste dalle regioni del Nord: 178.167 nel 2010 rispetto ai 45.397 del Sud e ai 75.494 del Centro. Frazionando l’universo per fasce d’età, il picco si registra tra i 30 e i 39 anni (69%), ma si toccano valori rilevanti anche tra gli over 40, che risultano più numerosi rispetto ai giovani sotto i 30 anni. Il congedo parentale, infine, continua a essere quasi a esclusivo appannaggio dei lavoratori dipendenti. Tra gli autonomi e gli iscritti alla gestione separata sono solo 3.647 i lavoratori che l’anno scorso hanno chiesto l’astensione facoltativa.

I numeri

9,6%
Lo scorso anno 27.418 lavoratori maschi hanno chiesto l’astensione facoltativa su un totale di 284.389 lavoratori dipendenti beneficiari di congedo parentale Arrivano dai papà del Lazio le richieste maggiori di astensione per congedo parentale.

4.921
Al secondo posto la Lombardia (4.616 richieste), agli ultimi posti Valle d’Aosta e Molise.

9.431 Sono i lavoratori maschi tra 35 e 39 anni che hanno chiesto l’astensione facoltativa nel 2010, la classe d’età più rappresentata tra i padri in congedo per accudire i figli appena nati.

400Euro È il contributo aggiuntivo che la Regione Piemonte riconoscerà ai neopapà che presenteranno richiesta di mettersi in congedo parentale nel corso di quest’anno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *