Questo articolo è stato letto 1.107 volte

Comuni inadempienti alla compilazione dei questionari SOSE

Attraverso comunicato del 2 maggio 2017 il Ministero dell’interno rende noto che è scaduto il termine per la restituzione, in via telematica, del Questionario unico per i Comuni, le Unioni di Comuni e le comunità montane delle Regioni a statuto ordinario, di cui all’art. 5, comma 1, lettera c), del decreto legislativo 26 novembre 2010, n. 216, predisposto da SOSE s.p.a.

Questionari SOSE: i Comuni inadempienti al 20 aprile 2017

Cosa comporta l’inadempimento ai questionari SOSE? Ai sensi del citato art. 5, “.. la sospensione, sino all’adempimento dell’obbligo di invio delle informazioni, dei trasferimenti a qualunque titolo erogati all’Ente locale e la pubblicazione dell’ente inadempiente nel sito internet del Ministero dell’interno.. “.
Il Ministero dell’interno provvede, pertanto, alla pubblicazione dell’elenco dei Comuni inadempienti, alla data del 20 aprile 2017, come trasmesso dal Ministero dell’economia e delle finanze – Dipartimento della Ragioneria Generale dello Stato, avvertendo che, in base all’accordo sancito nella seduta della Conferenza Stato-città ed autonomie locali del 27 settembre 2016, l’aggiornamento degli enti inadempienti viene comunicato dal Ministero dell’economia e delle finanze il giorno 20 di ogni mese e successivamente pubblicato sul presente sito.

>> CONSULTA la Lista dei Comuni per i quali alla data del 20 aprile 2017 risulta che almeno un questionario si trova in uno stato diverso da “Chiuso”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *