Questo articolo è stato letto 156 volte

Codice appalti: il testo coordinato del correttivo sottoposto a consultazione

Codice appalti correttivo

Il Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi della Presidenza del Consiglio dei Ministri, mediante comunicato del 17 febbraio 2017, ha dato la notizia della consultazione in atto in merito al provvedimento correttivo al codice degli appalti.

>> Consulta il TESTO IN CONSULTAZIONE: si tratta del testo del codice dei contratti pubblici con le modifiche apportate dal correttivo.

Il termine ultimo per inviare contributi sul testo è oggi, mercoledì 22 febbraio. Ecco come esordisce il comunicato:

“L’articolo 1, comma 8, della legge 28 gennaio 2016, n. 11, dispone che il Governo, entro un anno dall’entrata in vigore del nuovo codice dei contratti pubblici (decreto legislativo n. 50/2016)  può emanare disposizioni integrative e correttive al codice stesso, con la medesima procedura prevista per l’adozione del provvedimento principale.
A tal fine, in attuazione di quanto previsto dal comma 2 del richiamato articolo 1 della legge delega, la Presidenza del Consiglio dei Ministri ha avviato una consultazione, di concerto con il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti e sentita l’ANAC, delle principali categorie di soggetti destinatari del provvedimento correttivo, di prossima adozione.
I soggetti coinvolti sono stati invitati a fornire i propri contributi in relazione al testo coordinato degli articoli modificati o integrati dal provvedimento correttivo, con la possibilità di proporre modifiche riferite anche ad altri articoli”.

>> Consulta la Pagina speciale dedicata al Nuovo Codice Appalti.

 

FORMAZIONE
Il RUP dopo il nuovo Codice dei contratti e le Linee guida dell’ANAC n. 3/2016
Milano, 8 marzo 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *