Questo articolo è stato letto 0 volte

Catasto, la riforma compie i primi passi

Fonte: Italia Oggi

<p>Il senato dice addio alle Commissioni censuarie. Ieri, infatti, la Commissione finanze ha espresso il parere rafforzato al testo del dlgs che pone il primo tassello per la complessiva riforma del catasto, cos&igrave; come prevista dalla delega fiscale (legge 23/2014). Il testo, quindi, resta in attesa del parere della sesta Commissione di Montecitorio che, salvo intoppi nei lavori, dovrebbe arrivare oggi contenendo, per&ograve; solo qualche osservazione in merito allo slittamento dell’entrata in vigore (si veda ItaliaOggi di ieri). Il prossimo step, poi, sar&agrave; via libera definitivo da parte di Palazzo Chigi nel prossimo Consiglio dei ministri nel corso del quale dovrebbe trovare spazio anche l’ultimo passaggio del dlgs sulle semplificazioni fiscali. Si appresta, quindi, a trovare accoglimento definitivo la linea portata avanti dalle Commissioni relativa alla realizzazione di un catasto quanto pi&ugrave; possibile partecipato. &laquo;Le modifiche accolte dal governo&raquo;, ha evidenziato il presidente della Commissione finanze del senato, Mauro Maria Marino (Pd), &laquo;vanno nella direzione del catasto partecipativo, agevolano cio&egrave; la realizzazione di un processo di revisione del catasto, sempre pi&ugrave; urgente e atteso dai contribuenti, che sia guidato e condotto dall’Agenzia delle entrate, ma con l’apporto di soggetti esterni, siano essi professionisti o le associazioni di categoria&raquo;. Proprio queste ultime, infatti, si sono rese protagoniste di un percorso che ha condotto alla loro partecipazione all’interno delle Commissioni censuarie e all’estensione della possibilit&agrave; di ricorrere alla Commissione censuaria centrale.</p>

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *