Questo articolo è stato letto 0 volte

Bandiere a mezz’asta nei musei italiani in onore di Khaled Al Assaad, custode di Palmira e vittima dell’Isis

“In tutte le città italiane i musei e le istituzioni culturali espongano bandiere a lutto: è il modo per onorare Khaled Al Assaad (responsabile del sito archeologico di Palmira, ndr) ed esprimere il rifiuto e la esecrazione della ferocia assassina dell’Isis”. 
È l’appello che lancia il presidente nazionale dell’Anci Piero Fassino, che ha già disposto l’esposizione delle bandiere a mezz’asta nelle sedi culturali di Torino.

Su Twitter il Ministro dei beni culturali Dario Franceschini scrive che “Va accolto appello di @pierofassino e #Anci: bandiere a mezz’asta in tutti i musei e luoghi cultura dello Stato per onorare Khaled al Assad”.

Dal canto suo, il sindaco di Roma Ignazio Marino ha fatto sapere che “Roma Capitale aderisce all’appello del Presidente nazionale dell’Anci Piero Fassino: i musei e le istituzioni culturali che hanno sede nella nostra città parteciperanno al lutto. Si tratta di una doverosa iniziativa per rendere omaggio alla figura di Khaled Al Assaad, custode di Palmira, e condannare, ancora una volta, i crimini, la ferocia assassina e la barbarie dell’Isis”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *