Questo articolo è stato letto 1 volte

Attuazione del Piano nazionale di edilizia abitativa, dal MEF le Linee guida per gli enti territoriali

Le Linee guida si rivolgono agli enti territoriali che intendano attivare delle iniziative in sede locale nell’ambito della linea d’ intervento di cui all’art. 1, comma 1, lettera a), del D.P.C.M. 16 luglio 2009 (Piano nazionale di edilizia abitativa), il quale prevede la “costituzione di un sistema integrato nazionale e locale di fondi immobiliari per l’acquisizione e la realizzazione di immobili per l’edilizia residenziale ovvero promozione di strumenti finanziari immobiliari innovativi, con la partecipazione di soggetti pubblici e/o privati, per la valorizzazione e l’incremento dell’offerta abitativa in locazione”.

Le Linee guida, in particolare, intendono fornire indicazioni affinché gli enti territoriali valutino attentamente le iniziative intraprese in termini di compatibilità con la normativa nazionale e comunitaria, con riferimento ai seguenti tre profili: trattamento contabile dell’operazione; rilevanza in materia di aiuti di Stato; impatto sul bilancio dell’Ente territoriale, per il rispetto dei vincoli dettati dal patto di stabilità interno.
Il documento contiene anche un glossario dei termini essenziali e un’appendice normativa.

LE LINEE GUIDA

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *