Questo articolo è stato letto 7 volte

Armonizzazione contabile, tutti gli adempimenti normativi per l’anno 2016

La Commissione Arconet, nel corso della riunione del 21 ottobre scorso, ha approvato un documento concernente gli adempimenti degli enti territoriali per il 2016 in materia di armonizzazione contabile, e tutte le relative e diverse attività da porre in essere. 
In particolare, nel 2016 i comuni dovranno porre in essere i seguenti adempimenti, che si vanno ad aggiungere a quelli già posti in essere nel 2015:

  • adozione degli schemi di bilancio e di rendiconto per missioni e programmi di cui agli allegati n. 9 e 10 al decreto legislativo n. 118 del 2011, che assumono valore a tutti gli effetti giuridici con riferimento all’esercizio 2016 e successivi;
  • applicazione completa della codifica della transazione elementare ad ogni atto gestionale;
  • adozione del piano dei conti integrato di cui all’articolo 4 e allegato n. 6  del d.lgs. n. 118 del 2011;
  • adozione dei principi contabili applicati della contabilità economico patrimoniale e del bilancio consolidato, al fine di consentire:
    • l’affiancamento della contabilità economico patrimoniale alla contabilità finanziaria, garantendo la rilevazione unitaria dei fatti gestionali, necessaria per l’elaborazione del rendiconto 2016, completo del conto economico e dello stato patrimoniale previsti dall’allegato n. 10 al d.lgs. 118/2011;
    • l’elaborazione del bilancio consolidato dell’esercizio 2016.

Tali adempimenti riguardano anche gli organismi strumentali degli enti territoriali, quali le istituzioni degli enti locali e gli enti strumentali in contabilità finanziaria degli enti locali. 
Gli enti strumentali degli enti territoriali che adottano solo la contabilità economico patrimoniale, nel 2016 non sono invece tenuti ad adempimenti aggiuntivi rispetto al 2015.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *