Questo articolo è stato letto 105 volte

ANCI: “Un’occasione per tanti sindaci di confrontarsi sui problemi quotidiani”

XIX Conferenza nazionale dei Piccoli Comuni da venerdì 5 luglio: il programma

Rappresentiamo una parte importante del Paese. Siamo Piccoli Comuni, solo come abitanti, ma grandi perché facciamo grande l’Italia, perché amministriamo il 54% del territorio nazionale e rispondiamo alle esigenze di 10 milioni di cittadini nelle aree più difficili del nostro Paese. Siamo i custodi di 166.140 kmq di territorio nazionale, montano, rurale, collinare, lacustre, marino, con tutto ciò che esprime come identità, storia, cultura, tradizioni, tipicità, risorse naturali”. Queste le parole di Massimo Castelli, coordinatore nazionale Piccoli Comuni ANCI, ricordando l’appuntamento con la XIX Conferenza nazionale dei Piccoli Comuni che si svolgerà venerdì e sabato (5 e il 6 luglio) a Gornate Olona.

“Durante la conferenza – aggiunge – ci riproponiamo di affrontare diversi temi che stanno a cuore a tutti gli amministratori dei piccoli enti: dallo spopolamento, all’abbandono dei territori fino alla mancanza di politiche nazionali mirate per le aree periferiche”. Inoltre per Castelli l’appuntamento di Gornate Olona sarà “anche una grande occasione per tutti i sindaci per esserci e dire la loro sui tantissimi problemi che ci affliggono tutti i giorni” come anche la questione di indennità adeguate per gli amministratori locali”.

Segnaliamo che il Gruppo Maggioli è main-sponsor della XIX Conferenza Nazionale Piccoli Comuni che vedrà la partecipazione di oltre 400 Sindaci di Comuni con popolazione inferiore ai 5mila abitanti.
In questo contesto, durante la Tavola Rotonda di apertura del lavori di venerdì 5 luglio, l’intervento del Gruppo Maggioli punterà a sensibilizzare gli amministratori dei Piccoli Comuni a sviluppare progetti condivisi che poggino sulla realizzazione di sistemi innovativi tecnologicamente evoluti, capaci di dare vita a servizi di pubblica utilità: come ad esempio, in ambito di sicurezza dei cittadini e del territorio, il Progetto Varchi Cremaschi nato dalla volontà di 39 Comuni, e realizzato in collaborazione con il Gruppo Maggioli, che hanno voluto investire nella realizzazione di sistemi tecnologici per la sicurezza dei cittadini e del territorio. Il Progetto Varchi Cremaschi è stato progettato e realizzato da SCRP di concerto e con il supporto di ConsorzioIT S.r.l. e con il Gruppo Maggioli che, quale aggiudicataria del bando esperito, ha provveduto alla posa dei varchi, alla realizzazione dell’infrastruttura di interconnessione e alla fornitura del sistema informativo denominato Autosc@n SAT, sviluppato dalla Maggioli stessa.

> CONSULTA IL PROGRAMMA DEFINITIVO.

> TUTTE LE INFORMAZIONI LOGISTICHE.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *