Questo articolo è stato letto 1 volte

Anci, Tasi in calo rispetto all’Imu sulla prima casa

La Associazione dei comuni italiani sta analizzando i dati sulle aliquote Tasi deliberate dai comuni e, a partire dai prossimi giorni, si legge in una nota, sarà in grado di dare letture argomentate e corroborate da dati reali. Anche perché analisi come quelle che vengono riportate in queste ore dalla stampa prendono in considerazione esclusivamente le aliquote medie varate dai comuni che però, di per sé, non sono in grado di rilevare l’effetto della pressione fiscale sui cittadini.
Andando invece ad analizzare dati certi, un confronto fra i gettiti Imu abitazione principale 2013 e Tasi abitazione principale 2014 calcolato da ANCI prendendo in considerazione i 2.563 comuni che hanno deliberato le aliquote entro il 23 maggio scorso, dimostra infatti che, fatto 100 il gettito abitazione principale 2013, la analoga entrata prevista per l’anno in corso rappresenta il 70,2% di quella cifra, ovvero una riduzione del 30% del carico fiscale per i proprietari di abitazione principale.
Da questa settimana, dati certi alla mano, la Associazione dei comuni proseguirà l’analisi per poi diffonderne i risultati alla stampa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *