Allarme smog, misure d’emergenza in Piemonte, Lombardia, Emilia Romagna e Veneto

Fonte: La Repubblica

Il caldo oltre la media stagionale porta con sé un’ondata di blocchi del traffico in quasi tutte le grandi città del Nord. Le temperature stanno scendendo, ma l’allarme smog resta alto soprattutto nelle regioni del Nord Italia: benché siano previste piogge sulle Alpi da giovedì pomeriggio, i livelli di polveri sottili saranno ancora oltre la norma a Torino, Milano e in diverse altre province della Val Padana.
Le polveri sottili (Pm10) hanno superato i limiti di legge, con una concentrazione oltre i 50 microgrammi per metro cubo al giorno per più giorni consecutivi, tanto che diversi Comuni stanno adottando provvedimenti d’emergenza. Sono le cosiddette “misure di primo livello” che, come stabilito dall’accordo del “bacino padano” (firmato in estate dal ministero dell’Ambiente con Piemonte, Lombardia, Emilia Romagna e Veneto per l’adozione di misure omogenee contro le polveri sottili), prendono il via dopo il quarto giorno consecutivo di sforamento dei limiti di Pm10…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.