Questo articolo è stato letto 0 volte

Al mare col pc: a Cervia si fa il bagno “wi-fi”

Il Resto del Carlino la definisce “la più vasta copertura wireless di una zona balneare italiana”. In realtò si tratta di una inziativa di promozione turistica varata dai gestori dei 212 stabilimenti balneari di Cervia, che si estendono dal Comune di Cervia fino a Milano Marittima, Tagliata e Pinarella, in collaborazione con il Comune e con Acanatho, società di servizi del gruppo Hera.
A partire dal prossimo 20 giugno i 9 chilometri di costa saranno coperti da una rete wifi pubblica e gratuita, realizzata installando una cinquantina di hot spot collegati alla rete in fibra ottica realizzata da Acantho a sua volta appoggiata alle dorsali attraverso i dotti dell’illuminazione pubblica per il cui utilizzo è stato necessario ottenere l’autorizzazione del Comune. Il servizio potrà dunque essere utilizzato dai 650.000 turisti attesi per questa estate sulla Riviera Romagnola, che potranno navigare in Internet su una rete con banda garantita di 100 Mb/s per ciascun hotspot.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *