Questo articolo è stato letto 155 volte

Aggiornamento Linee guida RUP: il parere del Consiglio di Stato

Il Consiglio di Stato (Commissione speciale) ha reso parere (datato 25 settembre 2017, n. 2040) in merito alle Linee guida ANAC che aggiornano le precedenti Linee guida di nomina, ruolo e compiti del Responsabile unico del procedimento (RUP).
L’Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC), mediante nota del 31 luglio 2017, aveva infatti chiesto al Consiglio di Stato di esercitare le proprie funzioni consultive in relazione al testo aggiornato delle Linee guida n. 3, del 26 ottobre 2016, di attuazione del d.lgs. 18 aprile 2016, n. 50, recanti “Nomina, ruolo e compiti del responsabile unico del procedimento per l’affidamento di appalti e concessioni”. L’aggiornamento del testo delle Linee Guida si è reso necessario alla luce delle modifiche apportate al testo dell’art. 31 del codice dei contratti pubblici (il quale, al comma 5, demanda all’ANAC l’adozione di tali Linee guida) ad opera dell’art. 21 del d.lgs. 19 aprile 2017, n. 56 (cosiddetto “correttivo” contente disposizioni integrative e correttive al decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50).
L’ANAC ha rappresentato che l’intervento in questione è stato, altresì, dettato dall’esigenza di fornire risposta a osservazioni e richieste di chiarimenti pervenute da parte di numerose stazioni appaltanti.

>> CONSULTA IL TESTO INTEGRALE DEL PARERE DEL CONSIGLIO DI STATO (COMM. SPEC.) 25 SETTEMBRE 2017, n. 2040.

>> VAI ALLA PAGINA SPECIALE SUL NUOVO CODICE APPALTI.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *