Questo articolo è stato letto 100 volte

Accesso agli atti: gara comunale per il rilascio di una concessione demaniale

Accesso agli atti

Non è compito dell’Amministrazione valutare nell’ambito del procedimento di accesso la fondatezza o meno delle ragioni poste a base della tutela che l’interessato intende perseguire. È infatti sufficiente la dimostrazione di un interesse personale e diretto alla conoscenza della documentazione richiesta. È quello che emerge dalla pronuncia del TAR Veneto, sezione I, con la sentenza del 10 gennaio 2017 n. 16.
Il nodo della vicenda concerneva l’eventuale diritto di una società operante nel settore turistico-balneare di accedere agli atti di una gara comunale per il rilascio di una concessione demaniale marittima, pur non avendovi partecipato.
La circostanza che la ricorrente non abbia partecipato in concorrenza alla selezione non può costituire motivo ostativo all’accesso alla documentazione in quanto la richiedente ha motivato la propria richiesta con fini di tutela giurisdizionale suffragata dalle iniziative processuali promosse dalla stessa avverso l’atto di concessione rilasciato a conclusione della predetta procedura di selezione.

>> CONSULTA LA SENTENZA TAR VENETO 10 GENNAIO 2017, n. 16.

Per approfondire il tema dell’accesso agli atti consulta gli articoli del nostro esperto Salvio Biancardi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *