Questo articolo è stato letto 97 volte

Pubblica Amministrazione: la semplificazione al servizio della ripresa

Forum Cantiere Innovazione: il supporto per l’implementazione

Continuiamo a ripercorrere le sessioni dei lavori della prima edizione di Forum Cantiere Innovazione, l’evento organizzato dal Gruppo Maggioli (svoltosi lo scorso 6 luglio) che ha creato un utile spazio di confronto tra operatori della PA, istituzioni ed aziende sulla semplificazione amministrativa nell’odierna temperie storica di uscita dalla pandemia, un tema di straordinaria attualità per il nostro Paese. La seconda sessione, intitolata “La semplificazione al servizio della ripresa” ha visto confrontarsi soggetti di rilievo delle istituzioni e non solo: Alessandro Canelli, Presidente IFEL, Mauro Guerra, Presidente ANCI Lombardia. Attilio Fontana, Presidente della Regione Lombardia, Carlo Marino, Presidente ANCI Campania e Sindaco del Comune di Caserta, Antonio Matonti, Direttore Affari Legislativi di Confindustria e Marco Gay, Presidente Anitec-Assinform.

>> SPECIALE FORUM CANTIERE INNOVAZIONE: TUTTI GLI INTERVENTI.

Nel corso della sessione ci si è confrontati su quale debba essere il dialogo tra imprese e Pubblica Amministrazione per consentire l’accelerazione del cambiamento in prospettiva semplificazione e digitalizzazione: una semplificazione delle procedure e degli atti che sarà ancora una volta un elemento fondamentale per la riuscita del PNRR (Recovery Plan) italiano.
Segnaliamo di seguito le dichiarazioni estratte dall’intervento del Presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, che si è soffermato sulle attività intraprese con Regione nell’ambito della semplificazione e deburocratizzazione delle procedure amministrative:  “La semplificazione è uno dei punti del programma di sviluppo regionale della Lombardia. Se non si accelerano le procedure si rischia di vanificare gran parte del lavoro progettuale delle PA. Nel 2018 abbiamo approvato il programma per la semplificazione e la trasformazione digitale; inoltre, nel settembre dello scorso anno, abbiamo emanato una legge diretta a implementare tutte le procedure regionali. È stato quindi introdotto un principio nuovo, riconoscendo maggiore fiducia al cittadino e a ciò che dichiara”.
“Dobbiamo comunque continuare a migliorare quanto realizzato – ha proseguito Fontana – anche sulla base dei feedback provenienti da stakeholders e dai rappresentanti delle categorie sociali. Ad ogni modo, la trasformazione digitale non può non accompagnare tali riforme, altrimenti si rischia di vanificare il lavoro fatto. Il Piano Lombardia per la ripresa, ad esempio, ci ha permesso di aprire più di 3mila cantieri in sei mesi. La dimostrazione – conclude il governatore della Lombardia – che se c’è collaborazione tra PA e volontà di superare difficoltà formali, si riesce ad ottenere quanto necessario”.

IL VIDEO INTEGRALE DELLA SESSIONE

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *