Questo articolo è stato letto 87 volte

Pubblico impiego: verso il nuovo contratto delle Funzioni Centrali

Rinnovo contratti PA, l'incognita risorse

Partirà giovedì 29 aprile alle ore 15, presso l’ARAN, la tornata contrattuale 2019-2021, uno degli obiettivi inseriti nel Patto per l’innovazione del lavoro pubblico e la coesione sociale sottoscritto dal Governo e dalle sigle sindacali il 10 marzo 2021.

Il primo accordo ad essere discusso sarà quello relativo alle Funzioni Centrali, quindi Ministeri, Enti pubblici non economici e Agenzie fiscali; il contratto riguarda circa 224mila dipendenti e stabilirà il trattamento normativo ed economico inerente al lavoro agile. Sarà inoltre riformato l’ordinamento professionale di tutti i comparti e, ovviamente, saranno sanciti gli aumenti retributivi. Per l’inizio delle trattative circa il rinnovo del comparto Sanità, invece, si attende la convalida dell’atto di indirizzo da parte delle Regioni.

Il nuovo CCNL Sanità per i dirigenti professionali, tecnici e amministrativi

Il nuovo CCNL Sanità per i dirigenti professionali, tecnici e amministrativi

Stefano Simonetti, 2021, Maggioli Editore
È stato sottoscritto il 17 dicembre 2020 il CCNL dell’Area delle Funzioni locali che riguarda – oltre ai dirigenti regionali e delle autonomie locali – circa 5.000 dirigenti dei ruoli professionale, tecnico e amministrativo appartenenti al comparto del Servizio sanitario nazionale. Il...

48,00 € Acquista

su www.maggiolieditore.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *