Questo articolo è stato letto 0 volte

Vendola firma intesa per solarizzazione tetti di Puglia

BARI – Il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, ha firmato venerdì scorso 17 dicembre un protocollo di intesa con Enel.si’ per promuovere la solarizzazione dei tetti di tutta la regione. L’intesa e’ stata siglata, per l’Enel, dal responsabile della societa’ controllata da Enel Green Power, Guido Stratta, alla presenza dell’assessore regionale all’Ambiente, Lorenzo Nicastro.
”Si tratta – ha detto Vendola – di una sperimentazione che non ha precedenti in Italia”. Con il protocollo sono offerte due soluzioni ai proprietari degli immobili che vorranno realizzare un impianto fotovoltaico (chiavi in mano) di piccola e media taglia (da 1 a 50 Kw). In un caso – e’ stato spiegato in un incontro con i giornalisti – i privati (singola persona, famiglia o condominio) e le Pmi consentono l’utilizzo per 20 anni del tetto o del lastrico solare all’affiliato Enel.si’ che realizzera’ l’impianto fotovoltaico e che conservera’ per tutto il periodo la proprieta’ dello stesso e si fara’ carico del costo di realizzazione, della manutenzione e della gestione. Dopo i 20 anni, senza ulteriori formalita’, l’impianto passera’ gratuitamente al proprietario dell’immobile che per tutto il periodo avra’ usufruito dell’energia prodotta per i propri usi, con conseguenti benefici in bolletta.
Nell’altro caso la piena proprieta’ dell’impianto e’ da subito del proprietario dell’immobile, che realizzera’ in proprio l’investimento, usufruendo dell’energia prodotta dall’impianto e degli incentivi erogati dal gestore servizi energetici.
Al protocollo d’intesa per promuovere la solarizzazione dei tetti di tutta la regione e’ prevista la partecipazione di altre societa’ e la Regione Puglia, come ha annunciato il presidente, Nichi Vendola, ne siglera’ a breve un altro con il gruppo Beghelli. Entro i prossimi 30 giorni – e’ stato spiegato ancora – saranno definite le condizioni migliorative, rispetto a quanto offerto a livello nazionale, che le societa’ dovranno offrire ai cittadini pugliesi.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>