Questo articolo è stato letto 16 volte

Usura e assenteismo a Bari, arresti e denunce

Fonte: Rainews.it

Con le accuse di usura aggravata dallo stato di bisogno delle vittime, estorsione, falsità ideologica e truffa aggravata i carabinieri hanno eseguito tra Bari, Modugno e Santeramo in Colle 23 misure cautelari personali (7 arresti – 4 in carcere e 3 ai domiciliari – e 16 interdittive di sospensione dall’esercizio di un pubblico ufficio o servizio, di cui 2 a carico di arrestati), emesse dal gip del Tribunale di Bari, su richiesta della locale Procura. Due degli arrestati sono dipendenti della “Sanitaservice Asl BA – Azienda ospedaliera universitaria consorziale policlinico di Bari”, società in house del Policlinico di Bari che svolge tra l’altro attività di portierato, pulizia dei locali, trasporto di pazienti, logistica integrata, gestione Centro Unico di Prenotazione (CUP) aziendale, piccola manutenzione ordinaria. Le indagini dei carabinieri, avviate nel dicembre 2014 e concluse nel settembre 2016, hanno svelato con attività tecniche e dinamiche, testimonianze e acquisizione di prove documentali l’esistenza di una rete criminale di usurai ai danni di numerosi baresi versanti in condizioni di bisogno economico (tra i quali figurano alcuni artigiani e commercianti), con prestiti di denaro con tassi d’interesse notevolmente superiori a quello ufficiale….

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *