Questo articolo è stato letto 242 volte

Unioni civili, decreto in Gazzetta Ufficiale: le formule per gli adempimenti degli ufficiali dello stato civile

Il decreto sulle unioni civili (D.P.C.M. 23 luglio 2016, n. 144) è in Gazzetta Ufficiale (n. 175 del 28 luglio): entrano quindi ufficialmente nell’ordinamento italiano le disposizioni per attuare nella pratica le unioni civili istituite dalle Legge Cirinnà (legge 76/2016). Il decreto prevede che si potranno unire due persone maggiorenni e istituisce alcune semplici tappe per la costituzione dell’unione.
Si tratta di 11 articoli che – in attesa dei decreti attuativi previsti dalla legge 76 – consentono di unirsi civilmente fin da subito, in attesa dei decreti attuativi. Il legame sarà riportato nei Registri provvisori che saranno istituiti presso tutti i comuni.
Contestualmente alla pubblicazione del decreto è stata emessa anche una Circolare del Ministero dell’interno (n. 15 del 28 luglio 2016) contenente le disposizioni transitorie per la tenuta dei registri nell’archivio dello stato civile ai sensi dell’ articolo 1, comma 34, legge 20 maggio 2016, n. 76, con specifico riferimento agli adempimenti a cui sono tenuti gli ufficiali dello stato civile.
È inoltre stato approvato il D.M. Ministero dell’interno (28/7/2016) recante le formule per le unioni civili tra persone dello stesso sesso.

>> Consulta il testo della Circolare 28 luglio 2016, n. 15.

>> Qui è invece possibile approfondire il contenuto del D.M. Ministero dell’interno 28 luglio 2016 (Formule per gli adempimenti degli ufficiali dello stato civile in materia di unioni civili tra persone dello stesso sesso).

>> Per approfondire il tema Maggioli Editore presenta il volume La nuova disciplina delle unioni civili e delle convivenze: il volume esamina approfonditamente la legge 76/2016 che ha disciplinato la costituzione delle unioni civili e la registrazione delle convivenze di fatto, delineando un quadro completo dei nuovi istituti allo scopo di fornire all’ufficiale di stato civile e di anagrafe, tutti gli strumenti operativi necessari.

>> Per informazioni ed ordini del Registro provvisorio delle Unioni Civili contatta il servizio clienti Maggioli: 
Tel. 0541 628222 
Mail: clienti.modulgrafica@maggioli.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *