Questo articolo è stato letto 0 volte

Turismo in Toscana: vi bastano 12.500 possibilità?

Dal prossimo 1 settembre i circa 20.000 visitatori che ogni giorno si collegano al portale unico del turismo toscano (http://www.turismo.intoscana.it) per programmare la propria vacanza avranno la possibilità di scegliere, prenotare e all’occorrenza pagare online la struttura ricettiva preferita. Per invitare i circa 12.500 proprietari di strutture ricettive presenti in Toscana a sfruttare l’opportunità offerta dal terzo sito turistico europeo più visitato, il presidente della Regione, Enrico Rossi e l’assessore regionale al turismo, Cristina Scaletti, hanno inviato loro una lettera, ovviamente via mail.
«Ci auguriamo – spiega il presidente Rossi – che gli imprenditori sappiano cogliere rapidamente l’opportunità che viene loro offerta, senza alcun costo o commissione né per gli operatori, né per i turisti. Il numero dei viaggiatori che usa il web per programmare i propri soggiorni è ormai superiore al 50% e il sistema turistico toscano deve essere capace di fare squadra, usare le nuove tecnologie per mantenersi all’altezza della sua fama nel mondo. Con il booking on line possiamo avere questa opportunità».
Da oggi tutte le circa 2.900 strutture alberghiere e le oltre 9.500 extra alberghiere registrate presso le province e attive in Toscana, hanno la possibilità di presentare le loro offerte ai frequentatori della rete e del portale. «E’ il servizio che finora mancava – aggiunge l’assessore regionale al turismo, Cristina Scaletti – per restare al passo con l’evoluzione del sistema turistico. Si tratta di un’occasione da sfruttare per cercare di superare i 41 milioni 223.000 presenze che rappresentano il totale registrato nel 2009. Non sarà facile, vista la crisi economica, ma il sistema turistico toscano può farcela e personalmente sono ottimista. La stagione è in pieno svolgimento e abbiamo segnali incoraggianti».
Nel 2009 gli arrivi dei turisti in Toscana hanno superato quota 10,8 milioni con un tempo di soggiorno medio di 3,8 notti. Gli italiani sono stati oltre 5,5 milioni e gli stranieri oltre 5,2 milioni. Complessivamente oltre 7,5 milioni di turisti hanno scelto di soggiornare in strutture alberghiere e oltre 3,2 milioni in quelle extra alberghiere come campeggi e agriturismi.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>