Questo articolo è stato letto 0 volte

Turismo, 8 milioni di incentivi

Oltre 8 milioni di euro stanziati per la realizzazione di itinerari enogastronomici e circuiti di golf che abbracciano diverse regioni italiane, c’è tempo fino al 12 dicembre per presentare le domande di contributo. Questo è quanto stabilito dal ministro del turismo, che con un comunicato del 15 settembre scorso ha reso noto il «Bando di finanziamento per la realizzazione di club di prodotti turistici infraregionali inerenti le vie del gusto e i circuiti del golf». Ma vediamo in dettaglio le caratteristiche dei contributi messi a disposizione dal bando promosso dal ministero del turismo. Progetti ammissibili. Ogni progetto dovrà essere presentato da un minimo di cinque regioni o province autonome. I progetti dovranno riguardare la realizzazione di club di prodotti turistici infraregionali inerenti le tematiche «vie del gusto e i circuiti del golf». Per quanto riguarda le vie del gusto il progetto deve prevedere la realizzazione di un itinerario enogastronomico, che attraverso il maggior numero di regioni valorizzi da Nord a Sud, dal mare alla montagna, le tipicità enogastronomiche, qualificando l’offerta turistico-ricettiva degli agriturismi e degli operatori della ristorazione. Per quanto riguarda invece i circuiti del golf, l’obiettivo è di qualificare l’offerta turistica sportiva in ambito nazionale e internazionale promuovendo la diffusione del gioco del golf mediante la realizzazione di impianti golfistici e delle opere infrastrutturali finalizzate alla loro fruizione, nonché la riqualificazione di impianti golfistici già esistenti, inserendoli nei circuiti infraregionali. Per poter beneficiare dei contributi, i progetti, dovranno soddisfare i requisiti di «club di prodotto» infraregionali. Costituisce elemento sostanziale ai fini del riconoscimento della definizione di «club di prodotto» infraregionale, la presenza di almeno tre dei seguenti criteri di valutazione, meglio specificati nel box: caratteristica del soggetto proponente, proposta progettuale, qualità delle attività proposte, risorse umane coinvolte e economicità. Potranno essere finanziati solo i progetti che raggiungono il punteggio minimo di 55/100. I progetti dovranno essere avviati entro 90 giorni dalla data di sottoscrizione dell’accordo di programma e concludersi entro i 24 mesi successivi. Beneficiari. Ogni progetto deve essere presentato da almeno cinque regioni o province autonome, di cui una capofila e può prevedere la partecipazione degli enti locali ovvero di altri soggetti pubblici e privati in qualità di partner a regia regionale. Modalità di finanziamento. Ciascun progetto è finanziato non oltre il del 70% per cento del budget previsto per un importo massimo di 2.000.000 di euro. I progetti selezionati saranno finanziati attraverso Accordi di programma sottoscritti dal dipartimento per lo sviluppo e la competitività del turismo con le regioni e le province autonome territorialmente interessate e possono prevedere la partecipazione degli enti locali ovvero di altri soggetti pubblici e privati in qualità di partner, a regia regionale. Il dipartimento per lo sviluppo e la competitività del turismo provvede, successivamente alla sottoscrizione dell’accordo di programma, ad adottare il decreto di assegnazione delle risorse. Presentazione delle domande. Il progetto dovrà essere presentato entro il 12 dicembre 2011 dalla regione o provincia autonoma capofila, al dipartimento per lo sviluppo e la competitività del turismo, via della Ferratella in Laterano n. 51 – 00187 Roma. Si considerano pervenute tempestivamente le domande spedite entro il 12 dicembre mediante raccomandata a/r, nel qual caso fa fede il timbro postale di spedizione.

Fonte: Italia Oggi

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>