Questo articolo è stato letto 0 volte

Trichet: “Non va bene il nuovo Patto di stabilità”

LONDRA – Il presidente della Banca centrale europea, Jean Claude Trichet, non appoggia per intero le nuove regole di bilancio Ue definite questa settimana. Lo comunica la Bce. “Il presidente della Bce non aderisce a tutti gli elementi del documento (sulla disciplina di bilancio)”, spiega un portavoce della banca centrale dopo che il Financial Times ha scritto ieri 21 ottobre in prima pagina della richiesta di Trichet di riformulare la bozza di documento in modo da includere le sue obiezioni.

Questa settimana i ministri delle Finanze Ue si sono accordati sul rafforzamento delle regole di bilancio europee approvando però una versione diversa rispetto alle proposte dell’esecutivo europeo, soprattutto in tema di automatismi per le sanzioni ai paesi che non rispettino i vincoli stabiliti per i conti pubblici.

Ieri il vicepresidente della Bce Vitor Constancio ha affermato che la disciplina di bilancio avrebbe dovuto essere più severa.

Il Financial Times ieri ha scritto di una nota in cui si riferisce che l’ufficio di Trichet insiste affinché il documente messo a punto dai ministri delle Finanze europei nell’incontro di Lussemburgo questa settimana – e che i leader dei 27 paesi Ue dovranno approvare la prossima – contenga un inciso che esprima le preoccupazioni della Banca centrale europea.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>