Questo articolo è stato letto 135 volte

Trasparenza PA, entro fine dicembre necessario l’adeguamento al nuovo accesso civico

trasparenza-pa-entro-fine-dicembre-necessario-l-adeguamento-al-nuovo-accesso-civico.jpg

Arriva l’autunno: tra i temi e le scadenze da evidenziare nell’agenda degli enti locali e delle pubbliche amministrazioni in genere (compresi enti pubblici economici ed ordini professionali, società in controllo pubblico, escluse le società quotate, associazioni, fondazioni ed enti di diritto privato comunque denominati, ecc., rientra l’adeguamento alle novità in materia di trasparenza apportate dal decreto legislativo 25 maggio 2016, n. 97. Il decreto scandisce un termine di sei mesi per l’adeguamento alla nuova disciplina in materia di accesso civico ed alle altre modifiche apportate al d.lgs. 33/2013 (“Riordino della disciplina riguardante il diritto di accesso civico e gli obblighi di pubblicita’, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni”). Entro il 23 dicembre, pertanto, la riforma della trasparenza ispirata al modello del Freedom Of Information Act (FOIA) dovrà essere operativa in tutte le organizzazioni individuate dal nuovo articolo 2-bis del d.lgs. 33/2013.

>> CONSULTA LA PAGINA SPECIALE DEDICATA ALLA RIFORMA DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE


VOLUME

La riforma della trasparenza

di Luigi Oliveri

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>