Questo articolo è stato letto 0 volte

Stop agli sprechi degli enti locali

Il presidente confederale, Corrado Sforza Fogliani, ha dichiarato: «Le critiche dei grandi enti locali sono la prova più bella della validità della coraggiosa manovra varata dal governo. Finalmente si incide sulla spesa di tali enti, che (altro che auto blu e che la stessa sanità) sono la maggiore fonte di spreco. Proprio Errani, presidente della Conferenza delle regioni e alfiere primo delle critiche alla manovra, sa che la via Emilia è stata riempita, e rovinata, da tutta una serie di costose, e inutili, rotonde milionarie. Era ora che si facesse un provvedimento non interamente contrattato con gli enti locali come invece è stato per il federalismo, dal quale tali enti hanno ottenuto tutto e di più, come proprio in questi giorni si è dimostrato con le addizionali. Le minacciate ritorsioni sulla diminuzione dei servizi pubblici (che puntualmente sentiremo, come noto refrain recitato in coro ad ogni occasione senza alcuna fantasia) non devono essere prese in considerazione: sono al massimo a rischio le rotonde e i lavori pubblici inutili se non clientelari, altro che i servizi essenziali. C’è solo da sperare che il governo riesca a tenere fermi i propri propositi, nonostante gli attacchi concentrici cui sarà esposto da destra e da sinistra per il semplice motivo che di enti locali ce ne sono di ogni colore politico».

Fonte: Italia Oggi

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>