Questo articolo è stato letto 0 volte

Sottoscritto definitivamente ieri 1° marzo contratto collettivo nazionale di lavoro dei segretari comunali e provinciali

Sottoscritto definitivamente ieri mattina, dall’Aran e da tutte le organizzazioni sindacali, il secondo biennio economico 2008 – 2009 il contratto collettivo nazionale di lavoro dei segretari comunali e provinciali. L’accordo, che riguarda circa 4mila500 unità, da oggi 2 marzo sarà pienamente efficace. Gli aumenti stipendiali previsti sono pari a 168,53 euro mensili a regime per le fasce A e B, e a 136,65 euro per la fascia C, decorrere dal 1°gennaio 2009. Inoltre, a decorrere dal 31 dicembre 2009, ai segretari comunali e provinciali è stata riconosciuta l’equiparazione del trattamento tabellare con quello previsto per la dirigenza delle autonomie locali, attraverso il conglobamento di una quota della retribuzione di posizione già erogata.

Sottoscritta anche una dichiarazione congiunta tra Aran e Cisl Uil e Unscp che prevede l’impegno reciproco a ricercare, nella prossima definizione dell’accordo quadro sui comparti contrattuali, un percorso per il riconoscimento di una specifica sezione per i Segretari comunali e provinciali nell’ambito dell’area dei dirigenti.

>> L’articolo sul Sole 24 Ore “Contratto segretari verso la dirigenza”

>> Il comunicato dell’UNSCP

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>