Questo articolo è stato letto 0 volte

Sicilia: Barone (Uil), tra le priorità tutela ai dipendenti regionali

“Prima di tutto siamo interessati a garantire il recupero dei contratti arretrati dei dipendenti regionali e vogliamo capire se nella manovra sono state appostate le risorse necessarie. Esprimiamo invece profonda perplessità sull’idea di abolire l’Aran, che gestisce i contratti di lavoro dei dipendenti pubblici siciliani con le loro specificità”. A parlare, il segretario della Uil Sicilia, Claudio Barone, commentando l’incontro tenutosi ieri con il presidente Raffaele Lombardo.
“Dal punto di vista della modernizzazione della macchina burocratica è condivisibile il volere semplificare le procedure amministrative – prosegue Barone – ed è importante che sia stata finalmente recepita la proposta sindacale di istituire un bacino unico del personale che servirà a utilizzare e a dare stabilità ai tanti lavoratori pagati dalla Regione, evitando il ricorso alle consulenze e a long list di esterni”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *