Questo articolo è stato letto 0 volte

Servizi ISEE gestiti dai centri di assistenza fiscale: scongiurato il blocco pratiche

servizi-isee-gestiti-dai-centri-di-assistenza-fiscale-scongiurato-il-blocco-pratiche.jpg

È stato con tutta probabilità scongiurato il blocco delle pratiche relativo ai servizi ISEE. La decisione è stata assunta la scorsa settimana nel corso della triangolazione presso il Ministero del lavoro tra la Consulta dei CAF, l’INPS e il team di tecnici del Ministero del lavoro.

L’incontro si è svolto immediatamente dopo l’allarme lanciato dai CAF che avevano paventato il timore di esaurimento dei fondi per i rimborsi ISEE e il blocco totale dal 30 settembre, data di scadenza della convenzione INPS-CAF relativa ai servizi legati all’indicatore della situazione economica equivalente. A parere dei CAF, infatti, i 76 milioni presenti per remunerare gli stessi centri di assistenza fiscale nel 2016 non sarebbero più sufficienti per far fronte a un numero maggiore di pratiche. Secondo le loro stime, infatti, già al 30 settembre era stato raggiunto lo stesso numero di domande ISEE di tutto il 2015 (oltre 4 milioni).

Il Ministero del lavoro si è reso disponibile a trovare una via d’uscita, e l’INPS, dal suo canto, si è impegnato a trovare le risorse economiche per remunerare l’attività dei CAF in base ai volumi effettivi con l’obiettivo di capire se i 76 milioni del 2016 sono effettivamente già tutti impegnati e provare in questo caso a quantificare le risorse mancanti per arrivare al 31 dicembre.


VOLUME

ISEE e prestazioni sociali e socio-sanitarie

di M. Gioncada – F. Trebeschi – P.A. Mirri – A. Candido

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>