Questo articolo è stato letto 22 volte

Schema di decreto legislativo in materia di riordino delle camere di commercio

schema-di-decreto-legislativo-in-materia-di-riordino-delle-camere-di-commercio.jpg

È disponibile il Dossier elaborato dal Servizio Studi di Camera e Senato (scheda di lettura) sullo Schema di decreto legislativo recante riordino delle funzioni e del finanziamento delle camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura.
L’atto del governo n. 327 contiene lo schema di decreto legislativo recante il riordino delle funzioni e del finanziamento delle camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura.
Lo schema di decreto, adottato dal Consiglio dei ministri, nella seduta del 25 agosto 2016, costituisce attuazione della delega legislativa conferita al Governo dall’art. 10 della legge 124/2015. Tale delega, contenuta nella legge di riordino complessivo della Pubblica Amministrazione (Riforma Madia), si pone come obiettivo una riforma articolata del sistema delle camere di commercio.
Il provvedimento introduce una serie di importanti novità con particolare riguardo alle funzioni delle camere di commercio, all’organizzazione dell’intero sistema camerale e alla sua governance complessiva. Lo schema di decreto, in particolare, dà attuazione ad una serie di principi contenuti nella legge delega.

Tra questi vanno segnalati:
– l’obbligo di accorpamento delle camere di commercio al fine di ridurre il numero delle camere stesse ad un massimo di 60;
– la delimitazione delle competenze camerali evitando duplicazioni e sovrapposizioni con competenze di altri enti;
– la riduzione delle unioni regionali;
– la previsione di una gratuità delle cariche degli organi diversi dai revisori dei conti delle camere di commercio, delle unioni regionali e delle aziende speciali.

>> Scarica il Dossier del Servizio Studi di Camera e Senato sullo schema di decreto legislativo in materia di riordino delle camere di commercio.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>