Questo articolo è stato letto 0 volte

Scade il 1° ottobre il termine per l’iscrizione al Sistri

Si rammenta che il 1°ottobre 2010  scade anche per i comuni  il termine per l’iscrizione al Sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti denominato SISTRI, istituito ai sensi dell’articolo 189 del decreto legislativo n. 152 del 2006 e dell’art. 14-bis del decreto legge n. 78 del 2009 convertito, con modificazione, dalla legge n. 102 del 2009. Sebbene il decreto che determina le sanzioni per gli inadempienti non sia ancora stato emanato, per i comuni è comunque opportuno rispettare il termine “ordinatorio”.
A seguito di un confronto avviato dal Ministero dell’ambiente con l’Anci, il decreto ministeriale del 9 luglio 2010, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 161 del 13 luglio 2010, ha previsto per i comuni alcune esenzioni, quali: proroga del termine del 31 marzo al 1° ottobre 2010; riduzione a 60 Euro della quota di iscrizione per i comuni fino a 5000 abitanti; l’esenzione dell’iscrizione delle unità locali con meno di 10 addetti; la possibilità di conguaglio per i comuni che hanno versato quote errate. Le  informazioni su modalità di iscrizione, quote e pagamenti sono disponibili sul sito www.sistri.it.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>